Nel loro percorso di trasformazione digitale, molte azienda si sono rese conto che l'adozione di nuovi sistemi tecnologici non le aiuterà a rimanere a galla nelle acque "post-covid". Oltre a spingere gli sforzi verso l'adozione di nuove tecnologie, c'è anche l'esigenza diffusa di ottimizzare i sistemi IT, le strategie e i costi esistenti, per aprire la strada a un'ecosistema aziendale più forte, più snello e più resiliente. Ma la presenza di diversi punti deboli impedisce alle imprese di ottimizzare con successo la propria infrastruttura IT.

Continuate a leggere per scoprire i quattro principali punti deboli di una strategia di ottimizzazione IT.

I principali punti deboli della strategia di ottimizzazione IT

La corsa verso l'adozione di nuove tecnologie è ai massimi storici, intensificata dalle implicazioni di vasta portata della pandemia. Secondo un articolo del World Economic Forum, il 97% delle aziende globali ha accelerato l'adozione di tecnologie per superare la pandemia e oltre. Sebbene molte organizzazioni investano costantemente in nuovi strumenti e sistemi per migliorare le prestazioni aziendali, non riescono a vedere un ritorno tangibile sui loro investimenti a causa dell'incapacità di ottimizzare in modo efficiente le loro strategie IT.

Se vi trovate a lottare per ottenere i migliori risultati dai vostri sistemi IT, è possibile che ciò sia dovuto alle seguenti quattro ragioni:

1. Non state allineando l'IT con i vostri professionisti aziendali.

L'adozione di nuovi sistemi tecnologici solo perché sono popolari o perché i vostri concorrenti ne traggono vantaggio non vi porterà lontano. Ogni azienda è unica, con processi, persone e obiettivi diversi. Quando adottate una nuova tecnologia o modernizzate i sistemi esistenti, dovete assicurarvi che le decisioni IT che prendete siano in linea con i vostri professionisti aziendali. Se volete massimizzare l'impatto dei vostri investimenti e sforzi IT, dovete pensare a quali decisioni prendere per avere un impatto positivo sui risultati dell'azienda e alimentare la crescita del fatturato. Sia che stiate implementando nuove funzionalità o personalizzando i vostri strumenti per soddisfare esigenze aziendali specifiche, dovete farlo tenendo a mente i vostri obiettivi aziendali più ampi per stabilizzare le prestazioni, aumentare il valore e ridurre i costi e i rischi.

2. Non avete una visibilità completa

Poiché l'ambiente IT aziendale diventa sempre più ibrido, le organizzazioni spesso faticano a ottenere una visibilità completa su sistemi distinti, il che rende difficile ottimizzare le strategie IT. La limitazione in silos fa sì che la raccolta e l'analisi dei dati passino in secondo piano. Se non si dispone di una visibilità sufficiente su tutti i diversi componenti coinvolti nella fornitura di servizi IT, non è possibile ottenere vantaggi in termini di costi o di prestazioni dagli strumenti e dai sistemi IT. Per ottenere visibilità sull'ecosistema IT ibrido che abbraccia più piattaforme e fornitori di servizi, è fondamentale investire in strumenti di monitoraggio centralizzati che forniscano informazioni in tempo reale sulle operazioni IT: dai sistemi attualmente presenti, ai problemi e alle sfide degli utenti, ai rischi IT, ai colli di bottiglia delle prestazioni e altro ancora.

3. Non esistono strutture di costo definite

Un altro punto debole della vostra attuale strategia di ottimizzazione IT potrebbe essere l'incapacità di definire le giuste strutture di costo. Le strategie di ottimizzazione senza una valutazione continua dell'impatto finanziario o del rischio associato possono finire per diventare un esercizio completamente tecnico, facendo perdere di vista l'obiettivo generale di migliorare le prestazioni riducendo i costi. I costi non definiti impediscono inoltre di valutare rapidamente le diverse alternative tecnologiche che possono avere un impatto migliore sui profitti. Per assicurarsi che le strategie di ottimizzazione dell'IT producano il massimo valore, è importante definire chiaramente le strutture dei costi per ogni investimento tecnologico previsto, in modo da poter rispettare i budget e prendere le giuste decisioni in materia di condivisione delle risorse, licenze software e gestione delle strutture.

4. Non state allocando correttamente i costi

Molte azienda non riescono ad allocare correttamente i costi, il che è essenziale per un'ottimizzazione IT di successo. Poiché l'IT è ormai alla base delle operazioni di ogni team e reparto, l'incapacità di allocare i costi in base all'utilizzo delle risorse IT da parte delle diverse unità aziendali può portare al rischio di sfruttamento delle risorse da parte di una particolare funzione e non dell'azienda nel suo complesso. Una corretta allocazione dei costi per ogni reparto o unità aziendale, in relazione al loro consumo, è un ottimo modo per razionalizzare i costi, aumentando al contempo la consapevolezza e la visibilità.

Nell'era digitale di oggi, la trasparenza sulle prestazioni, i costi e i rischi dell'IT è diventata estremamente critica per prendere le giuste decisioni aziendali. Tuttavia, a causa di diversi punti deboli nelle strategie di ottimizzazione IT esistenti, le organizzazioni hanno difficoltà a sfruttare al meglio i propri sistemi IT. Allineare l'IT con i professionisti del business, garantire la visibilità end-to-end dei sistemi e delle applicazioni, definire correttamente le strutture di costo e allocare i costi in base all'utilizzo sono tutti elementi critici per rafforzare il ruolo dell'IT nel guidare i risultati strategici e consentire efficienze a lungo termine.